La mappa del laboratorio di storia e archeologia

Arnesi medievali per la tessitura

Reperti altomedievali relativi alla lavorazione del formaggio e alla coltivazione di cereali

Cucina e Tavola: frammenti di contenitori in ceramica e pietra ollare in uso tra VIII e XX secolo

Mercato - monete dal II al XIX secolo - la teca  Mercato - monete dal II al XIX secolo

Sepoltura

Lo scavo archeologico: metodologia - Contributo filmato (Flash Player)Lo scavo archeologico: metodologia - Contributo filmato (Windows Media Video)
Risultati delle indagini

Fasi di recupero degli immobili (Flash Player) Fasi di recupero degli immobili (Windows Media Player) Contributo all'arch. Aldo Maifreni del Comune di Chiari Flash Player) Contributo all'arch. Aldo Maifreni del Comune di Chiar (Windows Media Video) Uno spaccato di vita altomedievale (archeologa Ivana Venturini) (Flash Player) Uno spaccato di vita altomedievale (archeologa Ivana Venturini) (Windows Media Video)
Fasi di recupero degli immobili

Presentazione del Sindaco della cittá Sen. Sandro Mazzatorta (Flash Player) Presentazione del Sindaco della cittá Sen. Sandro Mazzatorta (Windows Media Player
Filmato - Contributo del Prof. Mino Facchetti (Memoria storica di Chiari) (Flash Player)
Filmato - Contributo del Prof. Mino Facchetti (Memoria storica di Chiari)  (Windows Media Player)
Filmato - Contributo della Prof.ssa Ione Belotti (I documenti scritti e la Fondazione Morcelli Repossi) (Flash Player) Filmato - Contributo della Prof.ssa Ione Belotti (I documenti scritti e la Fondazione Morcelli Repossi) (Windows Media Video)
Contributo del Prof. Giovanni Repossi (La memoria artistica) (Flash Player) Contributo del Prof. Giovanni Repossi (La memoria artistica) (Windows Media Video)
Le Quadre oggi - Contributo filmato (Flash Player) Le Quadre oggi - Contributo filmato (Windows Media Video)

La mostra è allestita nei locali interrati del Museo-Laboratorio di storia e archeologia, realizzati nel quadro della riqualificazione della centralissima piazza Zanardelli e del recupero degli edifici dell’ex Comune e delle antiche Carceri, su di essa prospicienti.
L’Amministrazione di Chiari ha individuato in questi immobili e nel Laboratorio in particolare, il luogo deputato alla costruzione e alla conservazione della memoria storica della città e del suo territorio.
Una struttura dove comunicare nuove conoscenze storiche in una forma radicalmente diversa da come avviene in un museo locale tradizionale, sia per la rinuncia ad esposizioni stabili, che per le modalità con le quali verrà raccontata la storia di Chiari e del suo territorio, dalle origini alla contemporaneità.
Modalità che prevedono, con finalità didattiche, la partecipazione attiva e la collaborazione delle scuole clarensi, cui sono affidate simbolicamente le chiavi del Museo-Laboratorio.